[REQ_ERR: 403] [KTrafficClient] Something is wrong. Enable debug mode to see the reason. Cosmetici naturali: come riconoscerli – Organic Store

Cosmetici naturali: come riconoscerli

cosmetici naturali

cosmetici naturali, per essere definiti tali, necessitano di alcuni requisiti.

È importante sottolineare che un cosmetico naturale contiene unicamente ingredienti di origine vegetale e dunque si escludono dal suo INCI sostanze chimiche, additivi come conservanti, siliconi, profumi, parabeni e petrolati.

Come riconoscere dunque un cosmetico naturale? Su che cosa ci si deve soffermare?

Indice dei contenuti

  • Cosmetici naturali: cosa sono?
  • Come riconoscere i cosmetici naturali? Guida a come leggere un INCI
  • Vegan e Cruelty free: che cosa significano?
  • Come trovare cosmetici biologici e naturali
  • Cosmetici biologici al 100%: è vero?

Cosmetici naturali: cosa sono?

Negli anni, la coscienza è cambiata: si è reso necessario rivoluzionare totalmente il settore della cosmetica, soprattutto perché molte donne apprezzano un prodotto vegan, cruelty free e biologico. L’analisi di un cosmetico naturale va effettuata mediante l’INCI, ovvero l’International Nomenclature of Cosmetic Ingredients.

Leggere l’etichetta di un prodotto è fondamentale per comprendere che cosa contiene. Molto spesso, un cosmetico naturale offre sostanze di origine biologica, dunque con materie prime vegetali che sono certificate e con una provenienza ben precisa.

C’è un motivo per cui preferire la cosmetica naturale?

Per molti anni abbiamo utilizzato petrolati, profumi, parabeni e paraffina sulla pelle. Sul “banco degli imputati” salgono principalmente i siliconi e i petrolati. Quando parliamo di sostanze nocive, in realtà non intendiamo solo ed esclusivamente verso di noi. Molti di voi già sapranno che le sostanze chimiche possono causare reazioni allergiche, anche piuttosto gravi.

Siliconi e petrolati fanno principalmente male all’ambiente, in quanto sono due sostanze che derivano dalla plastica, tra i materiali più inquinanti del pianeta. Preferire il naturale significa investire sui prodotti che prevengono l’inquinamento ambientale. Inoltre, le sostanze naturali sono molto più compatibili con la nostra pelle.

Come riconoscere i cosmetici naturali? Guida a come leggere un INCI

Al momento, i prodotti chimici nei cosmetici naturali sono stati molto ridotti, perché le esigenze della clientela sono cambiate. In base alle necessità delle clienti, si è reso necessario un cambio di rotta: gli ingredienti naturali sono diventati estremamente diffusi nei cosmetici e nei prodotti di bellezza.

Ricordate sempre che gli ingredienti naturali sono sostanze vegetali e non chimiche, che vengono lavorati in modo tale da non alterare la formulazione e le relative proprietà. Per riconoscere un buon prodotto, ci sono delle dritte: l’INCI è effettivamente prezioso. Vediamo come interpretarlo per non acquistare un prodotto-truffa.

Per comprendere se un prodotto è naturale o meno, bisogna soffermarsi sul suo INCI, essenziale capire come interpretarla per scegliere quali cosmetici acquistare, per prendersi cura della propria pelle e truccarsi nel modo giusto.

È bene sapere, anzitutto, che gli ingredienti di un prodotto cosmetico sono sempre elencati in ordine decrescente, in base alla percentuale di concentrazione del prodotto. L’INCI è una sorta di tutela verso il consumatore, soprattutto da probabili reazioni allergiche.

Sembra complicato leggere un INCI, ma in realtà basta semplicemente informarsi. Prima di tutto, gli ingredienti che presentano il nome in latino sono stati mantenuti integri e puri, di conseguenza non hanno subito processi di alterazione. Quale valenza ha l’asterisco accanto all’ingrediente di un cosmetico? Vuol dire che la sostanza è di origine biologica.

cosmetici naturali

Naturalmente, alcune sostanze presentano il nome in inglese – talvolta con dei numeri – e, contrariamente al latino, vuol dire che sono stati sottoposti alla sintesi chimica. Vengono anche considerati con il termine inglese i coloranti artificiali: quest’ultimi si trovano sempre alla fine della lista dell’INCI.

Vegan e Cruelty free: che cosa significano?

Cosmetici vegan e cosmetici cruelty free: qual è la differenza? Un cosmetico vegan, per esempio, esclude le sostanze di origine animale. Un cosmetico cruelty free, invece, indica che il cosmetico non è stato testato sugli animali prima di essere immesso nel mercato.

È importante sottolineare che vegan e cruelty free non sono affatto la stessa cosa: ebbene, un cosmetico vegan potrebbe comunque non essere cruelty free. Per questo motivo è importantissimo leggere l’INCI, per capire che cosa presenta la sua formulazione.

Come trovare cosmetici biologici e naturali

Ora che abbiamo capito che cosa sono, diventa fondamentale anche sapere come poter trovare cosmetici naturali.

Ci sono sostanzialmente due passi da fare:

  • Prima di tutto occorre informarsi per imparare quali sono i brand di make-up e trucchi naturali, e per poterlo fare conviene affidarsi a guide e blog affidabili come questa del noto Marie Claire;
  • Dopo aver fatto i “compiti a casa” si può iniziare a fare shopping, sia nei negozi fisici che negli e-commerce più sicuri ed affidabili come Douglas.

Cosmetici biologici al 100%: è vero?

La cosmetica biologica attinge dunque dalla natura per offrire benefici e proprietà preziose. Quando troviamo un prodotto con la scrittura “cosmetico naturale al 100%”, possiamo fidarci? In realtà, sono ben pochi i prodotti che possono vantare tale traguardo, che non è affatto semplice da raggiungere.

Bisogna infatti considerare molte varianti e che, per decenni, la cosmetica si è servita della chimica per renderci belle. Il passaggio non è stato immediato, sebbene al giorno d’oggi la grande richiesta di cosmetica biologica ha accelerato il processo.